Mese: aprile 2016

Finanziamenti imprese – difficoltà e accesso al credito

Postato il Aggiornato il

La difficoltà economica delle PMI, oltre che per motivi contingenti dettati dal calo delle vendite, i costi eccessivi, la guerra dei prezzi tra competitors, a volte è dettata dalla difficoltà a ottenere dagli istituti di credito finanziamenti per maggiore liquidità per approvvigionamento di scorte di maggior peso sul piano della scontistica e non ultimo comprare il denaro a tassi sostenibili.

Le banche sono aziende di reddito e riconoscere una linea di credito è legittimamente condivisibile solo dopo avere verificato la solvibilità dell’impresa.

Premesso quanto sopra e che la propria storia creditizia  permette il principio di ammissibilità al credito. Il commerciante o artigiano deve percepire se un sostegno finanziario può essere la soluzione per avviare, mantenere o fare decollare la propria attività per acquisto di scorte più consistenti o pagamenti a vista, e che in entrambi i casi ottenere sconti utili per ottimizzare i prezzi di vendita ed essere più competitivo nel mercato. Oppure, acquistare nuovi impianti che ottimizzano tempi e costi di lavorazione o per la messa in mercato di prodotti innovativi che consolidano o accrescono il proprio brand e posizione nel mercato di riferimento.

finanziamenti imprese grandeRivolgersi ad un consorzio fidi come il nostro può essere la soluzione. Il consorzio verificate preliminarmente le condizioni di accesso al credito. In comunione con il commerciante o artigiano, presenta all’istituto di credito il progetto di finanziamento di quest’ultimo, dando la propria disponibilità a garantire il 50% del rischio insolvenza. Grazie all’accordo in essere tra il consorzio e l’istituto di credito si otterrà molto più facilmente il finanziamento e a condizioni di assoluto favore, grazie anche all’intervento della Regione Sicilia. Il finanziamento prevederà un tasso di interesse che si assesta a circa il 2%.

Antonio Liga

Annunci