Mutui chirografari

Il mutuo chirografario è un finanziamento a medio termine destinato a imprese e comunque a titolari di partita iva per il quale non è richiesta una garanzia di tipo ipotecario. Il finanziamento prevede, previa istruttoria sul merito creditizio del richiedente da parte del consorzio fidi, il rilascio da parte di quest’ultimo di garanzia alla banca erogante che, dopo avere istruito a sua volta la richiesta, delibera il finanziamento, richiedendo l’apertura di conto corrente presso uno dei suoi sportelli territorialmente vicino all’impresa.

finanziamenti-imprese-700x393

La procedura prevede un’analisi preliminare della richiesta in ordine alle caratteristiche dell’azienda, dell’ubicazione, la competenza e il suo know how nel settore dove esercita la sua attività, le finalità della richiesta, e non meno importante se l’azienda, il titolare o soci dell’impresa hanno sempre onorato puntualmente i loro finanziamenti, aziendali e personali-.

La richiesta in ogni caso e indipendentemente dalle finalità va proporzionata alla capacità dell’impresa di restituire le somme attraverso un piano di ammortamento.

Come indicato in alto il consorzio fidi si pone a garanzia del 50% della somma richiesta da una parte, dall’altra il consorzio ottiene dalla banca l’applicazione di tasso di interesse in essere più basso delle condizioni ordinarie di mercato. Non ultimo, a restituzione ultimata del finanziamento e attraverso fondi Regione Sicilia, sarà restituito all’impresa il 60% degli interessi pagati.

 La richiesta di finanziamento può essere avviata

ed estinguibile tra i 3,5,7 anni per le seguenti finalità:

 acquisto scorte;

  • rientro fidi;
  • acquisto locali, macchinari e attrezzature;
  • ammodernamento, ristrutturazione e ampliamento di locali;
  • liquidità di cassa.

L’istruttoria prevede l’esame della seguente documentazione standard. Tuttavia il consorzio fidi e/o la banca possono richiedere ulteriore documentazione a loro discrezione in corso di istruttoria:

documentazione richiesta per le società:

 Modello unico societario e bilancio degli ultimi due anni

Bilancio provvisorio

Modello unico personale dei singoli soci degli ultimi due anni

Atto costitutivo

Certificato camerale

Attribuzione partita iva

Documento personale e codice fiscale dei singoli soci

• documentazione richiesta per le ditte individuali:

Modello unico del titolare degli ultimi due anni

Conto economico provvisorio

Certificato camerale

Attribuzione partita iva

Documento personale e codice fiscale

Contattaci per ulteriori informazioni

Annunci